Libreria Lovat

  Marzo 2017 » indietro


03.03.2017 - ore 18:00
Trieste
EUGENIO BERRA presenta SCOPRIRE I BALCANI (Cierre, 2016)
A meta' strada tra libro di suggestioni e classica guida turistica, portandolo in un viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i paesi della ex Jugoslavia, l'Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni, finestre spalancate su una parte d'Europa ancor oggi poco conosciuta se non nei suoi stereotipi e luoghi comuni.
04.03.2017 - ore 17:00
Trieste
CARTASTRACCIA presenta RIME RAMINGHE
Letture e laboratorio a cura di Sara Hennah Galizia. Dai 4 anni.
05.03.2017 - ore 11:30
Trieste
CRISTIANA SPARVOLI presenta COGLI LA PRIMA MELA, RICETTE E CURIOSITA' SUL FRUTTO PIU' ANTICO DEL MONDO.
APERITIVO LETTERARIO Chiacchiere, degustazioni e approfondimenti nello spazio del Lovat Cafe' con Cristiana Sparvoli, Furio Baldassi e Maurizio Potocnik.
06.03.2017 - ore 18:00
Trieste
Presentazione del CD musicale TRA LE COSE DELL'ANIMA di Parsifal
Incontro a cura di Fabio Jagher Un disco che e' come un album fotografico da sfogliare in qualsiasi momento e alla portata di tutti.
07.03.2017 - ore 18:00
Trieste
ALESSANDRO MARZO MAGNO presenta MISSIONE GRANDE BELLEZZA. GLI EROI E LE EROINE CHE SALVARONO I CAPOLAVORI ITALIANI SACCHEGGIATI DA NAPOLEONE E DA HITLER (Garzanti, 2017)
Dialoghera' con l'autore FRANCESCA FIORENTINI, Phd. Associate Professor of Comparative Law Department of Legal Sciences, Language, Interpreting and Translation Studies.
09.03.2017 - ore 18:00
Trieste
FRANCESCO BOER presenta FAVOLE DELLA GRANDE GUERRA (Kappavu, 2017).
Una raccolta di racconti, presentati come testimonianze in prima persona, in cui nel ricordo dei fatti storici si infiltra la distorsione della fantasia, creando così un peculiare misto fra la cronaca bellica ed il folklore dell'arco alpino che è stato il teatro di questi sanguinosi scontri.
10.03.2017 - ore 18:00
Trieste
ELVIO GUAGNINI, MARIJA PIRJVEC e NEVA ZAGHET presentano AUTORI SLOVENI IN ITALIA
Con questo volume, nato nell'ambito del progetto "Jezik-Lingua" – Plurilinguismo quale ricchezza e valore dell'area transfrontaliera italo-slovena, si vuole offrire anche al lettore italiano la possibilita' di avvicinarsi alla letteratura slovena prodotta in Italia e di approfondirne i vari aspetti.
11.03.2017 - ore 17:00
Trieste
CARTASTRACCIA presenta LET'S READ IN ENGLISH WITH GIOCOMONDO!
La lettura di questo mese e' MATILDA di Roal Dahl
11.03.2017 - ore 18:00
Trieste
FABRIZIO CASU presenta IL LUNGO VIAGGIO DI UNA CHEMISE (Europa Edizioni, 2016)
Semplice e sciolta come una tunica, la chemise "nasce" sotto il segno della modernita' più radicale: essa promuove la simbiosi fra corpo ed abito e, con la sua immacolata innocenza, cancella gli artifici e le costrizioni della moda rococo'.
14.03.2017 - ore 18:00
Trieste
GIOVANNA PASTEGA presenta IL CANTO DELLE BALENE. STORIE DI VIOLENZA DOMESTICA NELL' ITALIA DI OGGI (Laura Capone Editore, 2016).
Incontro a cura di Associazione Culturale OMNIA Venezia. Con il Patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia. GIOVANNA PASTEGA, giornalista, collabora con Il Piccolo. Dialogheranno con l’autrice ANNAMARIA POGGIOLI Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Friuli Venezia Giulia e MICHELE TARLAO segretario regionale Silp Cgil. Si ringrazia l'Associazione Culturale OMNIA Venezia.
16.03.2017 - ore 18:00
Trieste
DIEGO MARANI presenta VITA DI NULLO (La Nave di Teseo, 2017)
Diego Marani torna con un romanzo implacabile e romantico sulla provincia italiana e racconta un personaggio folle e geniale, comunque imprendibile, come uscito da un film di Fellini.
17.03.2017 - ore 18:00
Trieste
"Settimana del Cervello" Tavola rotonda: CI SALVEREMO DA POPULISMI E TECNOCRAZIA? LA FORMAZIONE DEL CONSENSO TRA NEUROSCIENZE E SOCIAL MEDIA
Dal giornalismo alla politica, dalla comunicazione istituzionale al marketing, il rapporto tra media, propaganda, fake news e populismi vari e' sempre più controverso. Ma cosa dice la ricerca scientifica su questi temi?
18.03.2017 - ore 17:00
Trieste
"Settimana del Cervello" LABORATORIO DIDATTICO: PAROLE IN GIOCO
da 8 a 11 anni. Le prime tracce di linguaggio scritto risalgono a circa 5000 anni fa, nell'antica Mesopotamia. Rispetto alla storia del mondo, si tratta di un'invenzione recente. Eppure siamo così abili da riuscire a leggere fino a 300 parole al minuto.
18.03.2017 - ore 18:00
Trieste
"Settimana del Cervello" Tavola rotonda: OCCHIO… ALL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE
Dal riconoscimento facciale alla guida autonoma di veicoli, dai motori di ricerca ai modelli predittivi per la lotta al crimine, dalla visione all'apprendimento, sono sempre piu' numerosi i sistemi artificiali che cercano di riprodurre o superare alcune delle nostre capacita'. Ma come funzionano? Quanto sono affidabili? Sono davvero migliori di noi?
21.03.2017 - ore 18:00
Trieste
CRISTINA BENUSSI e JACOPO BERTI presentano NON DATE RETTA A ME (Mimesis, 2016)
"Non date retta a me". Bisognera' poi dar credito al diktat che la letteratura sembra ripetere al pubblico che a essa si rivolge cercandovi risposta e conforto ai propri affanni esistenziali e socioculturali? Interverra' Paolo Marrone direttore della collana Etica e Politica
23.03.2017 - ore 18:00
Trieste
FRANCESCA RAFFAELLA GUERRA presenta la serie TERRA DI MISTERI (Gossman Editore)
La serie e' ambientata nel nord est dell'Italia e ogni vicenda si svolge in una localita' diversa, creando una vera e propria mappa che descrive luoghi e natura del posto, che fa emergere ritmi, usi, leggende e storie, che non solo sono sfondo del racconti, ma si intrecciano alla trama gialla.
29.03.2017 - ore 18:00
Trieste
SABRINA GRAMENTIERI presenta UNA FINESTRA SUL MARE (Sperling&Kupfer, 2016
Viola riceve in eredita' l'antica e decadente masseria di famiglia del Salento. Un eredita' impegnativa, carica di ricordi troppo dolorosi da sopportare.
30.03.2017 - ore 18:00
Trieste
MAX SOLINAS presenta VIAGGIO VERTICALE. SCALANDO EL CAPITAN.
Con le parole dell' autore: "la montagna e' anche quella poetica di Dino Buzzati, quella dei fotogrammi di Kurt Diemberger, fino alle dita spellate di Emilio Comici. Personalmente, frequentandola giornalmente a modo mio, ho capito che la montagna e' come il sesso e molto spesso si gode piu' prima e dopo che durante.La montagna e' un originale viaggio verticale in cui si sale e si scende proprio come nella vita ... e a volte è più difficile scendere."