Libreria Lovat



ARCHIVIO EVENTI
indietro

17.02.2018 - ore 18:00
Villorba

DIONISIO GAVAGNIN presenta POESIA DI RISO E DA BATTAGLIA (Ed. Campanotto)

Il Carnevale è finito, ma non deve finire il buonumore.
Dionisio Gavagnin ci riporta con le sue poesie al clima sardonico
ed irriverente carnevalesco che per l’autore dovrebbe costituire il
modo giusto per affrontare una realtà quotidiana omologante
e priva di slancio ideale e morale. I giochi di parole, l’uso di un
linguaggio ibrido, che mescola tecnicismi specialistici, dialetto e
termini di uso comune, insieme ad una sintassi scattante spesso a
cavalcare una rimatura improvvisata sulla quale costruire il
contenuto, sono i tratti di originalità della sua poesia, la quale
prende in giro i luoghi comuni dell’abitudine e della convenienza.
 
Dionisio Gavagnin nasce a Venezia il 18/11/1950.
Dopo studi economico aziendali (laurea in economia e commercio a Ca’ Foscari nel 1973), viene assunto dalla Olivetti di Ivrea dove si occupa di Internal Auditing, viaggiando frequentemente in Italia e all’estero. Nel 1979 assume l’incarico di Controller in una importante azienda del riminese, per poi trasferirsi, nel 1982, a Sassuolo in qualità di Direttore Amministrativo, e poi di Amministratore Delegato, di una importante azienda ceramica, consociata di una multinazionale tedesca. Dal 1986 è libero professionista (dottore commercialista).
In parallelo alla propria attività professionale, Gavagnin ha sempre amato e scritto d’arte e di poesia. I suoi libri, tre volumi di poesia (Colori della poesia, 2006; Antri son-ori, 2010; S-trame d(‘)a-nimo, 2013) e un saggio sulla fotografia del corpo (Homini & Domini. Il corpo nell’arte fotografica, 2011), sono tutti stati pubblicati da Campanotto Editore.

Gavagnin ha anche curato alcune mostre d’arte, l’ultima delle quali, nel 2016, presso TRA, Treviso, dal titolo Paesaggi anomali