Libreria Lovat



ARCHIVIO EVENTI
indietro

14.11.2018 - ore 18:00
Trieste

LUIGI MACENTE presenta GLI EROI DIMENTICATI (Bolis Edizioni)

Nel 1968 Macente ricevette dal Consolato Italiano l’incarico di raggruppare nel Masusoleo di Dogali le salme dei caduti nella zona del bassopiano orientale eritreo, riesumo il resti di oltre 1500 militari

Luigi Macente è nato a Padova il 2 aprile 1939. Ha un’infanzia piuttosto travagliata. Dopo pochi mesi dalla nascita la madre parte per le colonie come crocerossina lasciandolo alla custodia dei nonni materni e a una balia per l’allattamento. Resta con i nonni fino all’età di undici anni quando nel 1950, raggiunge la madre in Eritrea, ormai protettorato inglese.  In Asmara completa gli studi fino a diplomarsi geometra all’Istituto per Geometri e Ragionieri - V. Bottego nel 1958.  Negli anni delle superiori durante i periodi delle vacanze estive, lavora come assistente di un topografo, Geom. Crocetti, alle dipendenze del Governo inglese. E’ da questo momento che comincia a muoversi visitando in modo quasi capillare tutta l’Eritrea prima e poi appena diplomato, anche l’Etiopia. Resta quattro anni in Italia operando in Alto Adige e in Puglia. Richiamato in sede a Milano viene inviato in Pakistan al cantiere di Tarbela Dam. Anche qui la sua professione e gli incarichi a lui assegnati lo portano a muoversi. Un contratto (su incarico ONU) per la costruzione di prese d’acqua potabile per i diversi e sperduti villaggi della zona, lo porta a Nord Est del Pakistan fino ai piedi dell’Himalaya. Hindu Kush Pakistano, dove il fiume Indus scorrendo parallelo al gruppo montuoso ne raccoglie le acque dei suoi maestosi ghiacciai. Sempre in Pakistan per ragioni di lavoro si sposta a Nord Ovest ai confini con l’Afghanistan attraverso il Kyber Pass e la zona tribale (Pathan) ai confini tra i due stati. Nel 1980 viene trasferito in Iraq, prima a Bagdad poi a Mosul (periodo della guerra fra Iraq e Iran ). Nel 1986 rientra per stabilirsi definitivamente in Italia in provincia di Milano, dove attualmente risiede.