Libreria Lovat
     
     
22.01.2022 - 18:00
Gian Nicola Pittalis presenta La regina dei mari. Venezia e le Repubbliche Marinare vol.1 - Ed. Biblioteca dei Leoni
Non sapevano che sarebbero passate alla storia con questo nome, e' l'Ottocento il secolo nel quale nasce la definizione di Repubbliche Marinare. Il Prof. Luigi Fozzati e Maurizio Crovato introdurranno il libro sulle basi della loro prefazione, Valter Esposito e Francesca Brandes intervisteranno l'autore.
 
23.01.2022 - 18:00
Andrea Franzoso presenta Ero un bullo. La vera storia di Daniel Zacchero Ed. De Agostini
Presentano l'autore i ragazzi dell'istituto Plank di Villorba. Primo incontro della rassegna la libreria a scuola la scuola in libreria
 
28.01.2022 - 18:30
Florio dal Cin presenta L'incontro
Ne parla con l'autore Carla Povellato ⚠️⚠️⚠️ Ingresso gratuito, obbligo di GreenPass e mascherina Ffp2. 𝐏𝐄𝐑 𝐈𝐍𝐅𝐎 & 𝐏𝐑𝐄𝐍𝐎𝐓𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐈 📧𝐢𝐧𝐟𝐨@𝐥𝐢𝐛𝐫𝐞𝐫𝐢𝐞𝐥𝐨𝐯𝐚𝐭.𝐜o𝐦 ✅+𝟑𝟗𝟎𝟒𝟐𝟐𝟗𝟐𝟔𝟗𝟕 (𝐖𝐡𝐚𝐭𝐬𝐚𝐩𝐩)
 
29.11.2021 - 18:00
Silvano Mezzavilla e Luca Salvagno presentano Quelli che a Livorno - Ed. Kellerman
Una graphic novel che per la prima volta affronta la cronaca del XVII Congresso del Partito Socialista Italiano, svoltosi nel teatro Goldoni di Livorno nel 1921.
 
30.11.2021 - 18:00
Giulia Blasi presenta Brutta - Ed. Rizzoli
𝗜𝗻𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗼𝗿𝗴𝗮𝗻𝗶𝘇𝘇𝗮𝘁𝗼 𝗮𝗹𝗹' 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗼 𝗱𝗲𝗹 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗼 "𝗗𝗶𝗿𝗶𝘁𝘁𝗶 𝗲 𝗦𝘁𝗼𝗿𝘁𝗶". Presenta Mary B. Tolusso Perche' mai un uomo puo' "essere brutto" - magari calvo, con un naso prominente, occhi sporgenti... - mentre alle donne e' richiesto di rispettare precisi canoni estetici e di apparire sempre giovani e attraenti? E' una domanda per la quale non abbiamo una risposta soddisfacente. Una donna nasce, cresce e passa tutta la vita a tenersi alla larga dall'essere identificata come "brutta": e' la storia raccontata da Giulia Blasi in questo libro, una raccolta di saggi brevi che hanno l'esplosivita' di una serie di monologhi lucidi e affilati, a meta' tra ferocia e risata.
 
01.12.2021 - 18:00
Carlo Colombo presenta Mili Muoi - l'esodo dei miei
Incontro spettacolo scritto e interpretato da Carlo Colombo. L'autore affronta lo spinoso tema dell'esodo dai territori dell'Istria e della Dalmazia vissuto in primis dalla sua famiglia. Racconterà storie di fughe via mare e via terra accompagnandosi con il pianoforte, cantando canzoni d'epoca e canzoni originali scritte appositamente per questo monologo.