Libreria Lovat



» ARCHIVIO NEWS

20.01.2022
STUDENTI DEL PLANCK PRESENTANO “ERO UN BULLO” DI ANDREA FRANZOSO

 

 

Gli studenti del liceo e dell’Itis Max Planck protagonisti alla Libreria Lovat di Villorba per presentare l’ultimo romanzo di Andrea Franzoso “Ero un bullo. La vera storia di Daniel Zaccaro” edito da De Agostini. L’appuntamento è per domenica 23 gennaio alle 18. I ragazzi, lettori e critici, condurranno la serata aperta al pubblico alla presenza di Franzoso, già autore di successo, soprattutto tra i giovani, per le sue pubblicazioni come #disobbediente!, esperienza personale di denuncia di un caso di corruzione e “Viva la Costituzione!”.

La serata inaugura all’insegna dell’incontro e dello scambio culturale il Progetto lettura 2022 dell’istituto Max Planck di Lancenigo che quest’anno porterà a scuola una decina di autori coinvolgendo più di mille studenti. L’intenso programma, che accosta incontri in presenza e incontri online, è più che mai quest’anno una sfida alla pandemia e una scommessa sulla scuola viva e sociale. Messo a punto dal dipartimento di Lettere, in collaborazione con la Libreria Lovat di Villorba e la libreria Massaro di Castelfranco, si propone di far appassionare alla lettura gli studenti del liceo e dell’Itis facendo loro conoscere autori di successo nel panorama editoriale del momento.

 Da Andrea Franzoso a Michela Marzano, da Fabio Genovesi a Piero Dorfles a Marco Balestracci: gli scrittori hanno accolto la scommessa e saranno a scuola, in carne ed ossa, per parlare, discutere, riflettere con i ragazzi. Il primo appuntamento è lunedì 24 gennaio con Andrea Franzoso che interverrà a scuola con il libro “#disobbediente!” scritto per raccontare ai giovanissimi la sua esperienza alle Ferrovie Nord Milano, dove nel 2015 denunciò il presidente colpevole di rubare all’azienda approfittando dei rimborsi spese.

Il 31 gennaio si parlerà di informazione climatica in un incontro online con Luca Perri che interverrà sul noto libro “Pinguini all’equatore. Perché non tutto ciò che senti sul clima è vero”. Interverrà online, il 17 febbraio, anche Adrian Fartade, divulgatore scientifico noto ai più giovani per i podcast (con Perri) sullo spazio e le sue partecipazioni a Muschio selvaggio e Breaking Italy. Con gli studenti del Planck dialogherà sul suo libro di successo “A piedi nudi su Marte”. Sarà invece un’occasione per misurarsi con la storia del Novecento l’incontro in presenza il 25 febbraio con Michela Marzano che presenterà il libro “Stirpe e vergogna”. Il 5 marzo sarà a scuola il giornalista Alessio Lasta, inviato di Piazzapulita programma di La7, noto per i numerosi reportage televisivi, parlerà del suo libro “La più bella. La Costituzione tradita, gli italiani che resistono”. Lo scrittore Fabio Genovesi interverrà in due mattinate consecutive il 15 e il 16 marzo per dialogare sull’ultimo romanzo “Il calamaro gigante”. Seguirà il 30 marzo l’autore Amir Issar che con “Educazione rap” dimostrerà quanto ci sia da imparare dalla scrittura rap. Interverrà in presenza il 7 aprile anche Marco Balestracci autore di “Giocare col fuoco”, sarà invece on line il 20 aprile lo scrittore e youtuber Roberto Mercadini con il libro “Bomba atomica” (recente vincitore del torneo letterario di Robinson , settimanale culturale di Repubblica). La conclusione della maratona non può che essere affidata ad un incontro dedicato al valore della lettura con il suo celebre paladino Piero Dorfles. Il giornalista, critico letterario, personaggio televisivo reso famoso da Per un pugno di libri su Rai3 e poi dal programma radiofonico Il baco del millennio presenterà il suo ultimo libro “Il mestiere del lettore. Perché leggere ti cambia la vita”, titolo che diventa anche un messaggio per gli studenti che voleranno con la mente e con il cuore anche grazie agli autori del progetto Planck.