Libreria Lovat


Appuntamento con l'autore in libreria a Villorba
PETRONE SANDRO presenta IL LINGUAGGIO DELLE NEWS. STRUMENTI E REGOLE DEL GIORNALISMO TELEVISIVO (Etas, 2011)
ISBN: 9788817051835 Prezzo di copertina: 20,00€
Si narra

 

UN INVIATO SPECIALE ALLA LOVAT : ALESSANDRO PETRONE DAL TG2 AL LOVAT LAB PER SPIEGARE "IL LINGUAGGIO DELLE NEWS"

Mercoledì 18 aprile alle ore 18,30


Uno dei volti più noti ed apprezzati del giornalismo televisivo nazionale, ospite alla Lovat di Villorba mercoledì 18 aprile (ore 18,30) per spiegare strumenti e regole del suo lavoro. Sandro Petrone, conduttore e inviato speciale del Tg2 RAI, presenterà il suo libro “Il linguaggio delle news” (Rizzoli – Ets 2011- seconda edizione) : una vera e propria guida tanto per chi produce informazioni audiovisive, quanto per il pubblico che non vuole perdere l’orientamento nell’affollato e controverso mondo multimediale della comunicazione.

Petrone ha seguito gli avvenimenti più importanti degli ultimi decenni (dall’attentato al Papa alla guerra del Golfo, dall’attacco alle Torri Gemelle alla caduta del Muro di Berlino, fino alla Primavera araba e in Tunisia e in Libia e agli attentati di Oslo ed è anche un apprezzato docente universitario di Giornalismo radio televisivo alla facoltà di Scienza della Comunicazione all’università “La Sapienza” di Roma e al Master di giornalismo dello Iulm di Milano.  
Potrà, quindi, esporre al pubblico del Lovat Lab tanto i “segreti del mestiere” da lui appresi in tanti anni di attività giornalistica televisiva “in prima linea”, analizzando i principi fondamentali e le tecniche del linguaggio audiovisivo applicato all'informazione. Quel "linguaggio da video" che in un tempo contenuto deve raccontare e coinvolgere, far comprendere e memorizzare, servendosi di tutti gli strumenti a disposizione di un giornalismo corretto ed efficace: dal reperimento delle fonti alla stesura della notizia, dall'uso delle inquadrature al suono, dal montaggio del pezzo alla struttura complessiva dei servizi.

Ma, prendendo spunto dal suo articolato libro, potrà anche ripercorrere – ad esempio – l’appassionante storia dell’intervista che inizia con gli storici greci del V secolo a.C. Tucidite ed Erodoto e continua attraverso Socrate e molti altri che oggi sono storiografi di riferimento per gli studiosi di tutto il mondo, ma che si perfeziona solamente nel 1859 quando l’americano Tribune riporta per la prima volta domande e risposte con le virgolette che delimitano le parole dell’intervistato. Nasce, così, la citazione diretta della fonte come prova di attendibilità ed obiettività del giornalista, che lascia la parola al suo testimone.

 

Alessandro Petrone, conduttore e inviato speciale della Rai, è attualmente nella redazione Esteri del Tg2.
Laureato in giurisprudenza, giornalista professionista, ha lavorato in tv, alla radio, nella carta stampata e in pubblicità. E’ docente universitario e autore di pubblicazioni. Inviato speciale e di guerra, nel 1991 è stato il primo italiano a trasmettere dal Kuwait liberato. Dal 1996 inviato alle presidenziali Usa, nel 2000 ha dato per primo la notizia della mancata elezione di Bush. Ha raccontato in diretta gli attentati dell’11 settembre 2001 e ha poi seguito la Guerra al terrorismo da New York ,Washington, Kuwait, Iraq, Iran, Libano e Afghanistan. Embedded con l’esercito americano a Nassiriya, durante le elezioni irachene del marzo 2010 ha realizzato la prima diretta tv utilizzando satelliti del Pentagono. E’ stato il primo giornalista italiano a coprire grandi eventi con una propria telecamera (Guerra del Golfo, Golpe in Urss, Guerra in Jugoslavia, Crisi nucleare in Iran). Ha lavorato nelle sedi di corrispondenza di New York, Mosca, Londra, Parigi.

Autore di programmi, nel 1982 è stato tra i realizzatori di “Rai Radiosoftware”, la prima trasmissione d’Europa a comunicare con i computer via etere e a stabilire un circuito interattivo con gli ascoltatori. Nel 1993 con “Antennopolis” ha fotografato lo stato della televisione in Italia al giro di boa di Tangentopoli.

Autore di documentari, nel 1988 Premio Federchimica con un’inchiesta sulle fabbriche a rischio.

Autore e Compositore, Premio Santa Marinella 2003 con una raccolta di propri Blues e Ballate.

E’ docente  alle Università di Roma “la Sapienza” e allo Iulm di Milano. Dall’89 ha insegnato giornalismo e comunicazione per istituzioni come l’Ordine Nazionale dei giornalisti, le scuole di giornalismo di Perugia e di Bologna, l’Università di Macerata, l’European journalist training association, il Corso di giornalismo della Svizzera Italiana, la Scuola Rai, il Media Institute di Tirana, la Scuola di Guerra dell’Esercito. Tra le pubblicazioni, oltre a “Il linguaggio delle news”, “L’intervista televisiva” e il cd “Last call”.

 

 

 

ARCHIVIO LIBRI