Libreria Lovat



» ARCHIVIO NEWS

01.10.2017
#ioleggoperche'

APPUNTAMENTI

Sabato 21 ottobre - dalle ore 10:30  RITMI, RIME, FILASTROCCHE, POESIE... LEGGIAMO NOI!

Nell’ambito della manifestazione #IO LEGGO PERCHE’, gli alunni e le alunne dell'Istituto Dante Alighieri, dai 3 ai 13 anni, presentano diverse attività sulla poesia per incentivare il pubblico a donare libri alle quattro biblioteche scolastiche. Alle 10.30 esordiranno i piccoli della Scuola dell'Infanzia Spaccini tra ritmi, suoni e parole, accompagnati dai grandi della primaria Sauro, che poi proseguiranno con poesie sul tema dei libri, rivisitazioni di fiabe e buffe storie di animali. Nel pomeriggio, alle 16.30, gli alunni della scuola primaria Padoa proporranno altre poesie a tema, seguiti, alle 18, dagli alunni della scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri, che provocheranno il pubblico con poesie sulle emozioni dal ritmo davvero vivace. Una giornata in compagnia di testi dei grandi autori per l'infanzia: Bruno Tognolini, Roberto Piumini, Roald Dahl, Gek Tessaro, Julia Donaldson, Nicola Cinquetti che, letti dai ragazzi, hanno tutta un'altra musica... Ascoltare per credere!

 

Sabato 21 ottobre - ore 18:00 NON VOLEVO ESSERE QUI…MI HANNO COSTRETTO!!!

Gli studenti dell’Istituto Grazia Deledda leggeranno testi sul tema della rabbia.

 

Mercoledì 25 ottobre – ore 18:00

FRANCESCA MELANDRI presenta SANGUE GIUSTO (Rizzoli, 2017)

 

Ilaria sale con fatica i sei piani che la separano dal suo appartamento. Ad attenderla in cima trova una sorpresa: un ragazzo con la pelle nera e le gambe lunghe, che le mostra un passaporto. «Mi chiamo Shimeta Ietmgeta Attilaprofeti» le dice, «e tu sei mia zia.» Di Attila Profeti lei ne conosce solo uno: è il soprannome di suo padre Attilio, un uomo che di segreti ne ha avuti sempre tanti, e che ora è troppo vecchio per rivelarli. Shimeta dice di essere il nipote di Attilio e della donna con cui è stato durante l’occupazione italiana in Etiopia. E se fosse la verità?  Con Sangue giusto Francesca Melandri si conferma un’autrice di rara forza e sensibilità. Il suo sguardo, attento e profondissimo, attraversa il Novecento e le sue contraddizioni per raccontare il cuore della nostra identità.

 

FRANCESCA MELANDRI ha lavorato per molti anni come sceneggiatrice, prima di esordire nel 2010 nella narrativa con Eva dorme. Nel 2012 ha pubblicato per Rizzoli Più alto del mare, finalista al Premio Campiello e vincitore del Premio Rapallo Carige. I suoi romanzi sono tradotti nelle principali lingue europee. 

 Ne parla con l’autrice FRANCESCO DE FILIPPO.

 

 

Venerdì 27 ottobre - ore 9:30  L'OFFICINA DEL GIORNALISTA

Il giornalista e scrittore PIETRO SPIRITO incontra gli alunni della Scuola Media Caprin.